Luras

Sindaci Gallura pronti a dimissioni

I sindaci dell'Alta Gallura, se non avranno risposte certe dalla Regione sul futuro dell'Ospedale di Tempio Pausania, rassegneranno le proprie dimissioni. "Contestualmente per evitare bluff in vista delle prossime elezioni regionali inviteremo le nostre comunità a restituire - in segno di protesta - le tessere elettorali". Lo scrive su Facebook il presidente dell'Anci e sindaco di Bortigiadas (Gallura), Emiliano Deiana, dopo un'accesa assemblea dell'Unione dei Comuni "Alta Gallura" convocata all'Ospedale Paolo Dettori di Tempio, occupato da oltre un mese dal comitato "abali basta". "Adesso spetta alla politica dare delle risposte certe per non lasciare le istituzioni locali senza amministratori e per decidere di investire sul diritto alla salute sancito dalla Carta Costituzionale - scrive ancora Deiana - Questi giorni saranno dedicati a trovare le soluzioni che, in effetti, sono possibili perché previste dalle norme vigenti". Deiana annuncia che coinvolgerà anche il Prefetto di Sassari. "Una presa di posizione importante da parte di tutti i Sindaci che fanno parte dell'Unione dei Comuni - gli fa eco, sempre su Fb, il sindaco di tempio Andrea Biancareddu, che nei giorni scorsi si era dimesso dalla vicepresidenza della Conferenza sanitaria - Li ringrazio per questa unità d'intenti che rappresenta una forza in più. E soprattutto ringrazio chi, con enorme sacrificio e sottraendo tempo ai propri impegni e affetti, sta presidiando l'ospedale giorno e notte da oltre un mese tra mille difficoltà. I prossimi dieci giorni saranno intensi. Ma ce lo siamo detti. Questa battaglia è la battaglia".(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie